mercoledì 13 maggio 2009

Star Trek

  • 8 maggio 2009, Cinema Etrusco, Via della Caserma 32, Tarquinia tel. 0766856432
I primi telefilm di Star Trek li vidi su Telemontecarlo con il titolo "Destinazione Cosmo".
Li facevano in tarda serata e per me quella scoperta fu una vera goduria inoltre mi invaghii immediatamente del Capitano Kirk...

Mi indignai quando nei Wonderful Eighties si permisero di creare Star Trek The next Generation e di assegnare all'Enterprise un capitano vecchio, pelato e con la testa a pera.... Il capitano Picard...
Ma niente... niente da fare... poi mi invaghii anche di lui....
Poi ci fu Deep Space 9 ma non mi invaghii del capitano Sisko... e nemmeno della capitanessa Janeway, prima donna al comendo di un Enterprise (Star Trek The Voyager).
Impossibile invece non invaghirsi di 7 di 9 l'esemplare umano/Borg che risollevò le sorti di questa serie che procedeva un po' stancamente...

Vabbè... voi direte... ma perché ci stai raccontando tutto questo?
Noi siamo qui per sapere com'è il nuovo Star Trek!
Ebbene vi accontento subito... a malincuore vi devo comunicare che il nuovo Star Trek è una merda.
Si tratta del solito prequel e vi si si racconta la costituzione dell'equipaggio della serie classica capitanata da Kirk.
Così come è stato per il John Connor di Terminator 3 o per l'Anakin skywalker di Star Wars, il giovane capitano Kirk ha la faccia da scemo... labbroni, sopracciglione e occhione azzurro nella più fedele tradizione dello stereotipo del tipo che piace alle teen-agers.
Come dire che Zac Efron è diventato il nuovo modello di riferimento di bellezza maschile.
Ora... io forse sarò di gusti un po' rudi... ma proprio oggi ho visto una foto d'epoca scattata a Hollywood in cui un giovane Anthony Queen era ad un tavolo con un'amica di mia zia...
Bè ecco... quello era un uomo! cazzo... non Zac Efron...
Qui ci si preoccupa del destino del pianeta, l'ambiente, la guerra infinita, i terremoti, la crisi.... e nessuno sembra interessato ad analizzare questo fenomeno dilagante in cui alle ragazzine invece di piacere gli uomini piacciono esseri efebici ed effemminati che le hanno soppiantate come migliori clienti negli istituti di Bellezza per depilazioni totali.
Dio santo che tristezza... dove andremo a finire....
Torno al film... le uniche due cose fiche del nuovo star trek sono: il Mr. Spock interpretato da Zachary Quinto, già ottimo interprete di Silar nello splendido Heroes e il Mr. Spock interpretato da Leonard Nimoy, membro originale del cast della serie classica.
Ecco... non ho problemi a confessare che quando è apparso Spock mi sono uscite le lacrime... è stato come rivedere un vecchio amico dopo tanto tempo... E poi vederlo invecchiato, quasi imbalsamato, con la voce roca... per me è stata un'emozione incredibile. Penserete che mi sono rincoglionita del tutto... ma che ci posso fare... io con star trek ci sono cresciuta, ogni singolo episodio l'avrò visto almeno una decina di volte nel corso degli anni... Quindi grande delusione per una storiaccia senza nessun pregio, con più di qualche buco di sceneggiatura e con uno spreco di risorse immani. E fosse solo questo... un totale stravolgimento della psicologia dei personaggi con addirittura Hura che ha una relazione sentimentale con Spock.
Ma fatemi il piacere... Chiunque sia un cultore della serie sa been che Hura è segretamente innamorata del capitano Kirk e non di Spock...
Inconsistente il presupposto su cui ruota la vicenda (un inutile Eric Bana che agisce per vendetta su basi flebili flebili), insulsi i personaggi di contorno, arraffazzonato lo svolgimento...
Un disastro insomma anche se al momento la mia unica preoccupazione è che il creatore di Lost mi possa giocare qualche brutto tiro per il finale della serie...
Insomma io direi di lasciate perdere... c'è veramente poco da vedere in questo episodio della saga... per lo più roboanti esplosioni e combattimenti tra astronavi.
Sì... ci sono i due Spock e... sì, in effetti un'altra cosa c'è... c'è Keenser, l'omino aiutante di Scott.... quello è tanto tanto carino.... ed è stata una sorpresa sapere che dietro la maschera rocciosa c'è Deep Roy, il mitico Oompa-loompa della fabbrica di cioccolato di Tim Burton!
In definitiva questo Star Trek non aggiunge veramente nulla di nuovo... quel dommage!

In genere a film che non mi sono piaciuti non abbino collegamenti mangereccci ma trattandosi di star trek faccio un'eccezione... perché anche se non mi è piaciuto si tratta comunque di una storia di "famiglia"...
Un buon ristorante di pesce lo trovate a Marina di Chiarone, (Capalbio GR) proprio in riva al mare, si chiama l'Ultima Spiaggia.... www.ultimaspiaggia.com

2 commenti:

Ballestrero ha detto...

Spassoso ed esilarante come sempre! Brava cinefil! Comprendo bene l'amarezza che suscita rivedere un personaggio a cui si era affezzionati in quel tragico stato, come è stato per Spok.
Fossi stato in lui mi sarei rifiutato di partecipare. Pensa se tra 20 anni faranno un sequel di Sex & the City con Samantha a 70 anni vestita da mignottona come suo solito...

Eros Missaglia ha detto...

Và che Patrick Stewart le mia Gay:



Patrick Stewart nel 2009
Da un primo matrimonio (celebrato nel 1966) con Sheila Falconer, sono nati due figli: Daniel Stewart e Sophie Alexandra. La coppia divorziò nel 1990. Nel 1997 si fidanzò con Wendy Neuss, uno dei produttori di Star Trek: The Next Generation; i due si sposarono il ​​25 agosto 2000 e divorziarono nel 2003. Stewart si è sposato l'8 settembre 2013 con Sunny Ozell, cantante e compositrice; ad officiare la cerimonia l'attore Ian McKellen, amico di Stewart nonché compagno di lavoro sul set di X-Men.[9]