venerdì 11 dicembre 2009

Ink


Eh? Ma di cosa si tratta? Mai sentito....

Bè... è risaputo come io certe cose me le vada a cercare col lanternino, finendo pure per trovarle...
Partiamo dall'inizio... Scopro l'esistenza di questo film per una piacevole sincronicità e grazie ai miei super poteri me lo procuro...
Programmo una seratina per la visione che ci sta sempre bene...
Prima della visione comunico con l'universo, augurandomi che non sia una delle frequenti mazzate che incontro sulla via. Qualcosa mi dice che non rimarrò delusa...
Uno squarcio sulle dimensioni che coesistono al nostro quotidiano ma alle quali non è dato accesso (non a tutti almeno...). Un "Franklin" che mostra qualcosa in più e che rapisce per la sua capacità di sovrapporre, intrecciare, confondere piani temporali, linee di vita, occasioni possibilità...
Se si vuole godere della visione si esca dal tempo e si cerchi di dimenticare la propria esistenza cronologica da alfa ad omega... in Ink tutto coesiste, tutto è prestabilito eppure soggetto a cambiamento... La "scelta" è alla base di ogni momento, consapevole, a volte inconsapevole ma di fatto unico motore di forze ed entità che sopravvivono solo grazie alle nostre emozioni.
Un film che propone una chiavce di lettura della realtà avvincente ed emozionante e che svela l'importanza che c'è dietro ad ogni singolo gesto...
Indubbiamente criptico ma evocativo e di gran fascino, Ink si bilancia tra soluzioni escogitate nella più sconcertante semplicità e visioni inquietanti.
Per il resto... attori mai visti né sentiti... così come il regista... che scrive e dirige i suoi film con la presenza di attori feticcio.
Uscirà mai in Italia? E se uscisse... troverebbe un singolo spettatore disposto ad andare al cinema per pensare invece che per "distrarsi"?
Io di certo se possibile me lo andrò a rivedere....

Direi che per approfondire determinati argomenti si può di sicuro fare un salto in via dei SS. Quattro, 26 a Roma (06 7047 6834), molto vicino al Colosseo...
Troverete la libreria Harmonia Mundi, specializzata in tutto ciò che può aiutarvi a guardare oltre il velo. Una bella sala inoltre accoglie regoalrmente conferenze e seminari a tema e se vi iscriverete alla mailing list riceverete gli appuntamenti mensilmente... Se non erro tra pochi giorni concerto con campane di cristallo per una profonda esperienza meditativa... fatevi sotto!

2 commenti:

Ballestrero ha detto...

Cinefil ma che hai fatto con Ink? Hai parlato con l'universo come Anna Maria Galanti fa con gli Antichi per vederlo? Eheheeh!!! Comunque fighissimo l'abbinamento!

Il cinefilante ha detto...

zitto va! che appena mi capiti a tiro ti ci porto subito all'harmonia mundi!