sabato 27 ottobre 2012

Seeking a friend for the end of the world

  • Qualche giorno fa, brutalmente scaricato da internet, visto che qui non si ha nessuna idea di quando possa uscire....



In attesa del dicembre prossimo venturo, in cui scopriremo finalmente cosa volevano farci capire i Maya, mi sono vista "Seeking a friend for the end of the world", per chi non sapesse l'inglese "Cercasi amico per la fine del mondo".
Lontano dagli spettacolarismi di Armageddon e di tanti suoi epigoni questo film ha un non so che che ti tiene incollato allo schermo. Non c'è speranza, non ci si aspetta che l'asteroide non colpisca la terra risparmiando l'umanità ma si segue con circospezione e un po' di emozione la storia lieve di una coppia non coppia, che prende forma all'ombra della fine annunciata.
Steve Carrel e Keira Knightley colti alla sprovvista, in un mondo in preda al caos, si incontrano e, per destino o per necessità, si aggrappano l'uno all'altra riuscendo a dare un senso alle ultime ore che precedono la catastrofe. Alle prese con l'irrisolto emotivo presente in ognuno di noi riusciranno a trovare il senso delle loro esistenze nel sentimento che li legherà inaspettatamente.
Sebbene il film non sia perfetto e pecchi di qualche forzatura, l'aspetto squisitamente sentimentale riesce a farsi perdonare ogni altra mancanza.
A dare lustro alla pellicola anche una bella la colonna sonora e un paio di comparsate d'eccezione (Martin Sheen e Mister CSI/Manhunter William Petersen).
Il finale delicatamente straziante poi strapperebbe le lacrime anche a Joseph Paul Göbbels, e io certo non mi sono fatta pregare...

Abbinamento con il Bar Pasticceria Rosati e in particolari con i buoni cornetti con cui si può fare una colazione veramente gustosa... In Piazzale Adriatico, tel 0687183777

2 commenti:

Marco Goi - Cannibal Kid ha detto...

bellissimo, questo film!

veri paccheri ha detto...

non ne sapevo nulla, grazie di tua recensione. è molto interessante questo film, già mi vedo piangere un sacco!!! :-)