venerdì 20 gennaio 2017

Miss Peregrine e la casa dei ragazzi speciali e Passangers

Venerdì 13 gennaio 2017, Cinema Lux, sala 8 oppure 9 non mi ricordo...



Miss Peregrine è il secondo film al cinema di questo 2017. Il primo è stato Passangers che è pure un prodotto di intrattenimento decente ma non abbastanza interessante per dirne qualcosa...
Come uno di quei ristoranti dove vai a mangiare, ringrazi il cielo che almeno non ti senti male il giorno dopo ma non ti ha colpito nulla, lasciandoti quella sensazioni che tua madre cucini meglio. Anzi più ci pensi e più capisci che è propio così, tua madre cucina meglio quindi non pensi proprio di tornarci.
Passano poche ore e te ne dimentichi. Forse l'unico vago ricordo sarà lo sguardo non proprio rassicurante di Jennifer Lawrence.

In realtà noi eravamo andati a vedere Miss Peregrine ma era tutto esaurito.
...Va bene proviamo Star Wars?
Spiacente posti esauriti pure per Star Wars...
Oh che palle... vabbè vogliamo provare Passangers?
OK qui c'è ancora qualche poltrona disponibile!
Vabbè qualche gioro dopo ci riproviamo ma incocciamo il temibile secondo mercoledì del mese in cui c'è il cinema a 2 euro.
Oh che palle di nuovo!
Orde di barbari calano a valle e vanno al cinema senza un vero perché. Miss Peregrine di nuovo tutto esaurito, non c'è nessun posto per nessun film.
Si arriva a venerdì... sta diventando un lavoro... biglietti acquistati con ore di anticipo e finalmente ci siamo.

Nonostante l'avessi già visto in anteprima a settembre torno volentieri a vedere quello che per me è un piccolo capolavoro di fantasia tratto dal primo libro (sono tre quelli dedicati a Miss Peregrine) di Ransom Riggs ragazzo prodigio in ambito di una certa letteratura fantastica.

Interpreti perfetti iniziando dalla sempre splendida Eva Green che ancora una volta da vita ad un personaggio intriso di fascino e magia. Di Terence Stamp invece posso solo dire che è sempre più migliore (e non rompete i coglioni perché ho richiesto un permesso speciale all'Accademia della Crusca che mi ha concesso una deroga speciale pe questo caso).

Splendidi poi tutti i ragazzi speciali, nessuno escluso, nemmeno i gemelli incappucciati. L'unica delusione è un Rupert Everett incolore, reso fantoccio irriconoscibile da una paura di invecchiare chirurgicamente mal gestita.

La storia si sviluppa sotto una miriade di aspetti dal romanzo di formazione, alle vicende familiari per arrivare agli aspetti più propriamente fantastici con la bolla temperale e la realtà invisibile con tutto il suo substrato magico.
Tim Burton, chi altri meglio di lui, riesce a dirigire magistralmente il tutto con il consueto registro di ampio respiro. Belle le scene in cui lo spazio ampio e luminoso sembrano essere un invito all'apertura della mente, meravigliosa la ricostruzione della casa dei bambini speciali con tutte le sue peculiarità così come la realizzazione dell'onirico ambiente sottomarino.

Miss Peregrine è uno spettacolo fantastico e lo consiglio vivamente anche se eviterei di portarci bambini troppo piccoli per le scene più crude e gotiche ma soprattutto per immagini e situazioni orrorifiche, evocative di paure ancestrali che andrebbero, secondo la mia opinione, dispensate a chi ha già un immaginario ben determinato.

Abbinamento mangereccio obbligatorio con Santi Sebastiano e Valentino in Via Tirso, 107, tel 06 87568048, panetteria con caffetteria e cucina dall'ambiente elegantemente informale, ben distribuito tra legno e marmo. Non perdetevi il pane ai 5 semi, tantomeno tutto cià che è cornetteria e affini, i biscottini e le tortine alle mele e mandorle. Fatemi sapere....


4 commenti:

Babol ha detto...

Poveri, troppo sbattimento e a mio avviso il film non ne vale la pena: moscio, ancor più del materiale originale da cui è tratto, con un paio di attori sprecati. Peccato, ma ormai dovrei smetterla di aspettarmi qualcosa da Burton...

Il cinefilante ha detto...

Accipicchia Babol! Davvero non ti è piaciuto??? Io non ho letto il libro ma la storia in sé l'ho trovata bellissima. O forse mi sto rammollendo?

franco battaglia ha detto...

A me è piaciuto Passengers.. ma forse a voi, visto che era tutto esaurito, hanno fatto vedere davvero PassAngers.. e magari, non era davvero all'altezza... ihih..

Il cinefilante ha detto...

Lì per lì non è dispiaciuto nemmeno a me... insomma un intrattenimento di una certa qualità però poi veramente non mi ha lasciato nulla...