domenica 17 novembre 2013

Ender's game

  • Sabato 16 novembre ore 20.00
  • Cinema The Space - Moderno, PIazza della Repubblica, sotto ai portici
  • Acquistato il secchio di pop-corn più grande della storia
  • Avvistato Giggi Marzullo all'uscita, ma sembra non averci riconosciuto


Ultima occasione per vedere Ender's game in un sabato novembrino, perché Zalone reclama tutte le sale per sé.
Una bella e sana fantascienza come dovrebbe essercene di più e contemporaneamente un bel film di formazione, di crescita, vita, trasformazione e così via.
Ragazzo protagonista di una bravura quasi inquietante, già visto nel melenso e inutile Hugo Cabret, in costante crescita fisica e artistica che lascia presagire un grande futuro, nella speranza che non venga colpito dalla sindrome di Haley Jael Osment.
Asa Butterfield (i genitori dovevano essere degli appassionati di fotografia pre-digitale) sostiene il peso di tutta la storia e l'onere del prescelto che Neo al confronto è un cagasotto.
Comprimari divertenti, dal lombrosiano Bonzo al sempre carsimatico Ben Kingsley.
Menzione speciale, ma non in senso buono, per un Harrison Ford stanco, botulinato e con un naso rosso che nemmeno il trucco riesce a nascondere. Si sarebbe potuta dare la sua parte a chiunque altro e non se ne sarebbe sentita la mancanza. Peccato.
Da segnalare il simpatico cameo hitchcockiano del regista nei panni del gigante del video-game e un corto di una decina d'anni fa dell'autore del libro (e anche della sceneggiatura) Orson Scott Card.
Il corto si chiama Remind me again e presuppone che conosciate l'inglese visto che non ci sono sottotitoli. Lo trovate qui

Insomma soddisfatti dalla visione, sotto tutti i punti di vista, un film che difficilmente potrà deludere, anzi sicuramente aggiungerà qualcosa all'animo degli spettatori di tutte le età.

Abbinamento acquisti con DOM grande negozio di arredamento, design e gadget in quel di via dell'Ara Coeli, 6 tel 066991738 Da perdere il senno solo a guardar tutto quello che hanno come utensili per la cucina e la pasticceria in particolare.





4 commenti:

Macsi ha detto...

Ma ciao! E' sempre un piacere leggerti.

Anonimo ha detto...

Ciao Cinefilante! Ma non aggiorni più la rubrica Divagatia Magna? Era molto divertente

LAMPUR ha detto...

..Marzia sempre mitica.. d'accordo col Cabret sbertucciato tra le righe, difficile che veda 'sto Ender anche scaricato, invece protesto vibrantemente anch'io (napolitanamente) per i latitanti Divagatia Magna.. eh eh...

Il cinefilante ha detto...

Ciao fantastico Macsi!
Grazie anonimo e lampur! presto arriverà un divagatio magna di altissimo livello! :-D