giovedì 24 settembre 2009

L'era glaciale 3

  • Visto al cinema Barberini nell'omonima piazza... non c'è la scansione del biglietto perché ultimamente mi perdo tutto e pure i biglietti... ci sarà un perché....

Non faccio parte di quella tipologia femminile che quando esce il cartone animato sbatte le ciglia e costringe il fidanzato a portarla al cinema, la Disney non mi ha mai eccitato più tanto e la grafica digitale non mi titilla la papilla.... Fatto sta che anche io vado soggetta a botte di rincoglionimento e non riesco a resistere al 3D... il 3D mi piace assai...
Presa quindi da un entusiasmo fanciullesco mi reco al Barberini a prendere i biglietti per tutti...
Chiamo il cinema e un disco informa che il cinema è aperto tutti i giorni dalle 10 del mattino... sono circa le 2 e sono proprio da quelle parti, penso "che culo!"... invece no il Barberini è chiuso sbarrato.
Ci torno la sera... col traffico del sabato sera... roba da far bestemmiare un santo ma come dio vuole finalmente arrivo:... 8 biglietti 80 euri sull'unghia.
C'è il sovrapprezzo per il noleggio degli occhialetti...
- Ah scusate... dovreste cambiare il messaggio che dice che siete aperti dalle 10...
- e vabbè tanto prima o poi dovremmo riaprire....
Finalmente giunge il momento agognato... Ci sediamo e il destino crudele si accanisce su di noi... un bimbo proprio di fronte a noi decide di allietarci la visione:
"Mamma dov'è andato? dov'è andato mamma?"
"Mamma chi è quello? chi èèèè?
"Mamma che successo?"
Dopo la ripetizione meccanica delle stesse domande (peraltro tutte rimaste senza risposta) per circa una mezz'ora, uno del nostro gruppo decide di informarsi:
"Signora..? ...non è che per caso riesce a farlo stare zitto?"
La donna con fare scocciato e arrogante risponde: "Ha 3 anni!".
"Ho capito.. ma io ho pagato un biglietto per vedere questo film.. non per sentire suo figlio!".
E che ci vogliamo fare... ce ne facciamo una ragione... se un bambino cià 3 anni bisogna sorbettarselo e zitti... Stupidi noi ad andare a vedere un cartone animato alle 9 di sera, credendo che quell'ora i bambini se ne stiano a nanna...
Sì abbiamo capito ma il film?
Non è che c'è da dire molto... Il film è caruccio, ti fai quelle risatine del caso, ti appassioni allo scoiattolo che insegue la ghianda (perché il mammut francamente è uno dei personaggi più insulsi che siano stati partoriti per deliziare la fantasia dei frugoletti).... però nessuna grande invenzione e il 3d non era nemmeno sto gran che.. non una zanna che ti arrivasse in faccia.
Direi deludente rispetto a Coraline.
Insomma si è visto, si è lasciato vedere ma dire che ce lo ricorderemo nei tempi dei tempi sarebbe una gran fregnaccia...
Eppure grande successo di pubblico, campione di incassi... non che io pretenda di trovarmi sempre di fornte alla rivelazioni o alla fantasia onirica di un Miyazaki... però insomma sti film ormai li fanno con lo stampino... fanno l'occhiolino ai genitori con le battutine argute e sedano la creatività con lo schema della ripetitività tanto caro agli infanti.
Ne faranno un quarto? Quasi sicuramente e altrettanto sicuramente io me lo risparmierò..

Sulla Disney che mi è sempre stata un po' antipatica vi lascio questo filmato...

Per quanto riguarda l'abbinamento suggerisco la visione de Il castello errante di Howl di Miyazaki... quello sì che è un bel film!

4 commenti:

Anonimo ha detto...

Nooo...no.... no! No! No... questo no! non dovevi farmelo! quel video... quel video... (voce rotta dal dolore) come potrò tornare a guardare un Disney senza struggermi dalla costernazione per quello che ho visto? Babbo Natale non esiste... la Befana non esiste... superman munge le vacche a smallville... e adesso questo video! Beata mia innocenza... le merendine di quand'ero bambino non torneranno più... (una volta qui era tutta campagna)

Ballestrero ha detto...

Stanco morto, ma non per questo sconfitto eccomi a commentare il tuo pezzo sull'era glaciale. Essendo presente anch'io - e specificando che non ero io l'imberbe di 3 anni che chiamava mamma! mamma! chi è quello?? - devo dire che hai ragione. Il filmetto si lascia vedere intrattenendo e basta, senza pretese di nulla. Caramello sviscerato su tutta la storia giusta giusta per bambini e adulti un pò scemi... come noi del resto, ehehehe!!!!

Anonimo ha detto...

Per un sito di recensioni cinematrografiche c'è ne di strada da fare. O c'è tanto materiale per indignarsi/arrabbiarsi.
Primo perchè non si sa neanche chi è il distributore e produttore del film recensito, visto che Disney non c'entra niente con Ice Age (che è della 20th).
Secondo perchè si usa questo errore davvero infelice per la solita invettiva sterile (quel filmato dimostra soltanto di come gli animatori si rendano la vita più facile riciclando animazioni appunto).

Il cinefilante ha detto...

Oh lettore che lasci commenti anonimi... e chi ha mai detto che il film sia della Disney?
La Disney... la cito inizialmente in un excursus personale sul cartone animato e sulla femminilità talvolta infantile... sai, per molto tempo andare al cinema a vedere un cartone animato voleva dire Disney..
ci ho buttato in mezzo anche coraline e myazaki ma non per questo intendo che siano stati tutti prodotti dalla stessa compagnia.. e la chiusura col filmato di autoplagio disneyano chiude il discorso iniziato.
se la mia "invettiva" ti sembra sterile puoi sempre dire quali sono i motivi per cui l'era glaciale 3 ti sembra un bel film.... altrimenti invece di indignarti vatti a fare una bella passeggiata a villa borghese che ti fa bene :-)
infine... e chi ha mai detto che si tratta di un "sito di recensioni"? leggi sotto il titolo del BLOG: si parla di cinema tra abbinamenti e cose inconcludenti... più chiaro di così!