sabato 7 gennaio 2012

Midnight in Paris

Brainstorming tra Woody Allen (WA) e il suo staff creativo (Staff) sulla genesi di Midnight in Paris.






WA: direi di aspettare ancora un paio di film per il grande ritorno a New York...

staff: sarebbe meglio aspettarne una decina...

WA: una decina? decina di film? Decina di anni?

staff: è la stessa cosa Woody... fai un film l'anno... una decina di film è uguale ad una decina di anni...

WA: Anche Londra poi... ho scavato, ho scavato... ho estratto tutto il possibile...

staff: prosciugata...l'hai prosciugata. Londra...

WA: cosa viene dopo Londra?

staff: dopo Londra viene Parigi... del resto ti sei giocato pure la Spagna...

WA: Parigi... proprio non è nelle mie corde...

staff: ma quali corde? a chi interessano le corde...? Pensa invece che carina la Tour Eiffel che fa capolino... i localini pittoreschi... la usi per la prima volta. Non c'è nemmeno bisogno di trovare un punto di vista inedito... prendiamo gli stereotipi e li mettiamo direttamente sullo schermo.

WA: e il cast? solito film corale con un po' di star e qualcuno meno famoso che però gli faccio fare una particina carina?

staff: Woody possiamo essere sinceri? Hai rotto un po' il cazzo, solo un pochino ma l'hai rotto...

WA: Non potete chiedermi se potete essere sinceri e poi rispondere prima che io abbia detto: Nooo non potete essere sinceri! Mi sembra così ovvio!

lungo silenzio

No... no che on potete essere sinceri.. non vi pago per essere sinceri ma per creare un film alla Woody Allen..

Staff: Woody hai ragione... ma scusa... ma se hai bisogno di noi un motivi ci sarà? no? Un film alla Woody Allen non può essere sempre lo stesso film di Woody Allen...

WA: andiamo avanti... è disponibile Scarlett Johansenn

Staff: basta Johansenn, non può essere sempre lei... Proviamo una nuova....

WA: Ma Scarlett acchiappa....

Staff: Abbi pazienza Woody... qualcosa la dobbiamo cambiare...

WA: Ma abbiamo cambiato la città! Da Londra a Parigi...

Staff: Niente Johansenn Woody.

WA: lo sapete che ho il vezzo alla Hitchcock dell'interprete figa e bionda...

Staff: ecco... cambiamo per una volta... mettiamoci un biondo, un brutto che piace... Owen Wilson potrebbe andare... Ha il fascino del comico che recita in un film d'autore. Lo fece anche Fellini con Alvaro Vitali...

WA: OK vada per Fellini! Mi piace Fellini. L'anno prossimo potremmo girare a Via Veneto....

Staff: resta concentrato Woody... stai su Parigi!

WA: io però la figa nel film la voglio! Fosse anche solo un cameo ma la voglio!

Staff: ..sarebbe da prendere qualcuna del posto, una zoccola francese ("french bitch" NdT).... così ci aggiudichiamo il pubblico francese... Vediamo un po'... Cazzo... cazzo... Idea geniale!!! Chiediamo alla Carla Bruni, italiana, vive in Francia, ha sposato Monsieur le president.... perfetta!

WA: sì... figa è figa non c'è che dire... dite che accetta?

Staff: farebbe qualunque cosa per l'esposizione mediatica...

WA: ma cosa le facciamo fare? c'è una parte per lei?

Staff: a malapena le facciamo aprire bocca... però diamo subito notizia alla stampa del fatto che la vogliamo nel film...  ci creiamo tutto un trambusto intorno... accetta, non accetta, mistero... ci sarà, forse sì, forse no....

WA: OK mi sembra OK....  epoi mi piacerebbe qualcosa sull'arte.. qualcosa che abbia a che fare con l'arte...

Staff: la gente è ignorante... l'arte spaventa, nessuno la capisce.... in effetti potrebbe funzionare...

WA: Arte... no no non l'arte concettuale parlo del calendario coi girasoli di Van gogh, la ballerina di Degas.... le ninfee di Monet!

Staff: la gente è ignorante comunque!

WA: ho deciso voglio l'arte! Non ho mai fatto un film con l'arte protagonista...

Staff: Come vuoi tu... sarà necessario mettere i sottotitoli affinché sia un minimo comprensibile... bisognerà fare i siparietti come Tarantino...

WA: No i siparietti no... troppo visti!

Staff: Perché i tuoi film degli ultimi dieci anni invece....

WA: ma questa volta c'è arte... arte... che trovata! Svolteremo anche questa volta!

Staff: troppo colto bisogna trovare qualcosa che stemperi il concetto di arte! Vediamo un po'... cosa ne dici di introdurre l'elemento fantastico? Con Parigi ci sta bene... una cosa alla Renè Clair....

WA: elemento fantastico... io direi qualcosa tipo Signore degli anelli?

Staff: No... no... non ci sembra il caso... meglio qualcosa di meno elaborato... tipo un viaggio nel tempo, una dimensione parallela, pensa a Renè Clair.... qualcosa che potrebbe essere un sogno...

WA: questo lo so anche io... il sogno funziona sempre e poi dopo anni di psicanalisi... il sogno, i sogni... la dimensione del sogno... funziona!

Staff: si così ci mettiamo tutti gli artisti che contano! E li facciamo presentare uno per uno... così nessuno si sente ignorante anzi ha come l'impressione di essere quasi colto... insomma li aduliamo...

WA: adulare... ma allo stesso tempo li facciamo identificare con un protagonista irrisolto e insoddisfatto... funziona molto meglio quando ci si può identificare nel perdente che crede di poter dare una svolta alla propria vita...

Staff: lieto fine?

WA: ca va sans dire... Ok pensateci voi, ma fate in fretta perché il tempo è denaro e qui bisogna comnciare a lavorare al film su via Veneto...

Staff: consideralo già in sala! Ah.. e per il film italiano potremmo metterci pure quello che fece Down by law... è abbastanza folkloristico.

WA: sì può andare ma non dimenticate una figa bionda e un mandolino....

Abbinamento cinematografico con la cinematografia di Renè Clair. Nient'altro dire.

10 commenti:

Anonimo ha detto...

...capolavoro....un inizio anno scoppiettante..dopo Von Trier ad essere sbertucciato è WA...sto ancora ridendo...

Anonimo ha detto...

..mi ero dimenticanto di firmare...colpa delle risate..:))

nickoftime

Anonimo ha detto...

Fantastico!
(e non è un caso, difatti, che mi rifuto di vedere un film di Woody da 10 - anzi, no: 15 - anni)

Giorgio

Anonimo ha detto...

Ahah, post simpaticissimo!

Ale55andra

Ballestrero ha detto...

Il post più bello che potessi fare! Questo dialogo immaginario tra WA e la sua Crew è un capolavoro di fantasia cronicistica! Complimenti, mi ha dato molto gusto leggerlo!

rickgahan ha detto...

MA E' FANTASTICO!!!
6 un genio... davvero!

complimenti
Riccardo

Il cinefilante ha detto...

Ehhhh grazie....! ma che esagerazione! :-)

Cinepolis - Il Blog di Cinema e non solo ha detto...

Daccordissimo con la tua recensione in forma di dialogo con Woody....divertentissimo tra l'altro...
Diciamo che Woody con le città nei suoi film, Londra Parigi Barcellona, sembra diventata na guida turistica...

http://dino-freezone.blogspot.com/2012/01/midnight-in-paris-2011-di-woody-allen.html

Graziolina ha detto...

Recensione geniale!!!! Ho finalmente visto il film (durante un volo - è un classico "film da aereo" ovvero che si riesce a vedere solo se legati ad una poltrona per diverse ore senza possibilità di fuga dalla noia) e sono rimasta basita: neanche in una pubblicità della tim sarebbero riusciti a fare di Hemingway & co. delle macchiette così ridicole! Come dice un mio amico un po' naif, Woody sarebbe da comprarselo per menargli!!

Il cinefilante ha detto...

sono contenta che ogni tanto qualcuno rilevi la macchiettosità di questo film! :-)