venerdì 4 luglio 2008

Mimzy - Il segreto dell'universo

  • Visto a casa comodamente sul divano sotto un bel ventilatore a pale...


Non avendo voglia di andare al cinema ho deciso di usufruire del blockbuster sotto casa che mi ha convinto ad acquistare un carnet che per 15 euro ti permette di prendere 5 film di prima visione e tutta una serie di sconti su gelati, pizze surgelate, acquisto DVD eccetera eccetera.
Ci siamo detti.. bè vabbè perché no? e oltre al film ci siamo presi una confezione di gelato hagen dazs da mezzo chilo.
Piccola discussione sul gusto da scegliere... cioccolato belga? nooo fa troppo caldo! Fragola? ma dai, prendiamo sempre quello...
Biscotti brownies? no per carità... troppo sdolcinato. Alla fine si opta per una semplice vaniglia che è un bel passparout se la abbini ad una bella macedonia, oppure con del cioccolato fondente fuso che crea quel bel contrasto caldo/freddo.
Insomma sto carnet alla fine conviene e poi dopo la scongiurata chiusura del blockbuster sotto casa mi sono detta: che diamine! un po' di incoraggiamento!
Ebbene infatti forse non tutti sanno che a Roma è prevista proprio in questi giorni la chiusura di ben 11 sedi del rinomato videonoleggiatore americano. Perché chiedo? I dipendenti sono reticenti ma alla fine uno con la mascherina nera e la voce distorta fa delle rivelazioni: "E' inconcepibile! Fosse una questione di fatturato.... capirei! Invece il fatturato è buono! Poi c'è la questione degli affitti... ai proprietari delle mura conviene affittare a qualche banca..."
- E tutti voi che farete?
- eh.. in mobilità!
- Ma non è possibile! Bisogna fare qualcosa!
Il tipo mi guarda con un espressione eloquente: "ma che cazzo voi fa'?"
Comunque fatto sta che, grazie ai potenti mezzi del cinefilante, nonché alla sua capacità di controllare eventi universali con la sola forza della mente.... il blockbuster in questione è l'unico degli 11 che non chiude! Quindi mi comincio a godere il mio carnet cominciando da questo film...
A prima vista sembrerebbe un film per famiglie, di quelli che fanno su canale 5 la mattina d'estate e tutto sommato lo è.
Però però.... non è proprio così... grandi temi si celano dietro ai soliti due bambini coinvolti in avventure più grandi di loro.
I due ciccetti infatti entrano in contatto con pregevoli manufatti alieni e subiscono trasformazioni (o meglio evoluzioni) meravigliose e ovviamente salvano il "futuro". Mica cazzi.
Tra una riga e l'altra dei dialoghi un po' didattici tipo: "mamma ma tu credi agli extraterrestri?", "tesorio mio.. è probabile..." ci sorge il dubbio che gli alieni stiano per presentarsi a noi quanto prima... del resto sono svariate decadi che ci stanno presentando questa ipotesi in tutte le salse. E possiamo dire che nella storia della letteratura (e di quella della cinematografia che è più recente) è veramente un tema NUOVO... Insomma non più rielaborazioni della tragedia greca (che fa sempre chic) niente più ispirazioni shakeaspeariane (che si va sul sicuro) ma alieni a destra e a manca... su cui prima o poi mi pregerò di scrivere una monografia cinematografica....
Ma torniamo al film che mescola abilmente viaggio nel tempo, ecologia, famiglia, misticismo e tanta fantasia comprese citazioni da Alice nel paese delle meraviglie.
La mamma dei bimbi è Joley Richardson, una delle figlie di Vanessa Redgrave, celebre per essere una delle interpreti di Nip/tuck, uno dei serial più "trasgressivi" in onda in questi anni. So solo che mia madre ogni tanto coglie qualche scambio di battute e si mette a urlare: "mio dio.... ma non è possibile che parlino di certe cose...." e si defila un tantino scandalizzata.
In questo ruolo la Richardson è una semplice madre di famiglia sposata con Timothy Hutton... un attore che è un mistero perché dopo un inizio di carriera brillante (Gente Comune di Redford), parecchi film cult (Taps, Squilli di rivolta) e il matrimonio con Debra Winger, si è progressivamente imbolsito e artisticamente parlando si è avvitato su sé stesso non azzeccando più un film di successo, costretto a ruoli minori e a produzioni al limite del B-movie.
Non voglio dire che sia il caso di Mimzy che ha anche discreti effetti speciali però decisamente non si tratta di Matrix....
Vabbè io dico che se volete fare un tuffo nella fantasia questo film non è male e decisamente mantiene anche una certa tensione, quindi se siete disposti ad immergervi in un'atmosfera un tendente al new-age.. andate pure con Mimzy, non vi deluderà!

L'abbinamento di oggi è (con questo caldo) con una nuova gelateria piuttosto buonina in zona montesacro/piazza sempione e precisamente in piazza menenio agrippa, 8. I gelati sono tutti a base di ingredienti naturali. Lo zabaione è imperdibile. Andate e godetene tutti...

2 commenti:

Ballestrero ha detto...

Stavolta Cinefilante sei andato oltre confine, raccontando non solo il film ma anche la splendida cornice che ha accompagnato la visione (gelato, disoccupazione di Blockbuster, madre scandalizzta, abbinamento gelato). E' sempre un piacere leggere un testo che inizia leggero ed incontra un crescendo di gradevolezza.
Chapeau!....

Ballestrero ha detto...

Ops! Ho detto due volte "gelato". In realtà mi riferivo all' Hagen Dasz di Blockbuster e a quello suggerito da te a Montesacro. Non è il caldo nè il morbo che mi rende così... E' la mia naturale leggerezza dell'essere...